Connect with us

Netflix

Love, Death & Robots: le prime immagini della nuova serie Netflix

Pubblicato

il

Love Death Robots

Netflix ha annunciato oggi la serie di prossima uscita Love, Death & Robots.
Si tratta di una serie tv antologica animata, presentata da Tim Miller (regista di Deadpool) e David Fincher (Mindhunter, Gone Girl, House of Cards).

La serie, rivolta ad un pubblico adulto, è composta da 18 cortometraggi animati, che spaziano tra generi diversi: fantascienza, fantasy, horror e comedy.
Ogni cortometraggio dura tra i 5 e i 15 minuti e si avvale di uno stile d’animazione unico, dal tradizionale 2D al 3D photo-real CGI.

Ecco le prime immagini della serie, diffuse da Netflix.


Ciascun episodio è creato da un team diverso di registi provenienti da tutto il mondo e si caratterizza per un mix di energia, azione e black humor.

Tim  Miller ha affermato: «Love, Death & Robots è il progetto dei miei sogni, in grado di fondere il mio amore per l’animazione con storie meravigliose. Film, romanzi e storie di pura fantasia mi hanno ispirato per anni, ma fino ad ora erano rimasti relegati alla cultura di nicchia dei secchioni e dei nerd, di cui facevo parte. Sono terribilmente eccitato perché finalmente il panorama dell’intrattenimento è cambiato abbastanza da permettere ai contenuti animati per adulti di diventare parte integrante di una conversazione culturale più ampia.»

La produzione di Love, Death & Robots ha riunito una comunità dell’animazione globale, che vede coinvolti professionisti e studi d’animazione con prospettive uniche nel loro genere, registi e artisti provenienti da tutto il mondo.
David Fincher, Tim Miller, Jennifer Miller e Josh Donen sono i produttori esecutivi.

Al momento non è ancora stata resa nota da Netflix la data di uscita della serie.

 

Interviste

Opinioni

Lo sapevi che?

Top Selection

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.