Connect with us

Netflix

Mowgli: Netflix reinventa il capolavoro di Kipling

Published

on

Mowgli Il figlio della giungla

Mowgli – Il figlio della giungla è il nuovo film originale Netflix, disponibile sulla piattaforma di streaming dal 7 dicembre 2018.

Il film è tratto dall’opera Il Libro della Giungla, raccolta di racconti dello scrittore Premio Nobel per la Letteratura Rudyard Kipling.
Narra la storia di un bambino diviso tra due mondi che, accettando il suo destino, diventa una leggenda.
Mowgli non è mai appartenuto completamente né alla giungla selvaggia né al mondo civilizzato. Ora deve affrontare i pericoli di entrambi i mondi alla ricerca di un luogo in cui sentirsi a casa.

La pellicola è diretta dall’attore e regista britannico Andy Serkis.

Rohan Chand interpreta Mowgli. Fanno inoltre parte del cast, in ruoli live-action, Matthew Rhys e Freida Pinto.

Nella versione originale in lingua inglese, celebri attori quali Christian Bale, Cate Blanchett, Naomie Harris e Benedict Cumberbatch danno la loro voce ai tanti suggestivi animali che sono parte essenziale del film. Christian Bale è la voce dell’astuta pantera Bagheera, Cate Blanchett del sinistro serpente Kaa, Benedict Cumberbatch della mortale tigre Shere Khan, Naomie Harris della lupa Nisha. Lo stesso Andy Serkis dà voce al saggio orso Baloo.

Il film è stato girato in Sud Africa ed è stato fatto in modo da riprodurre con fedeltà all’originale le giungle dell’India e la sua civiltà durante il XIX secolo, epoca in cui si ambienta la storia.

Rispetto al film “Il Libro della Giungla” del 2016, diretto da Jon Favreau e prodotto dalla Disney, la pellicola di Netflix è più oscura e spaventosa.

Mowgli – Trailer ufficiale del film Netflix

Mowgli – La locandina del film Netflix

 

Interviste

Opinioni

Lo sapevi che?

Top Selection

Trending

Sito amatoriale, aggiornato senza una periodicità predefinita. Non persegue finalità di lucro e non percepisce ricavi. Le immagini ivi presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.