Connect with us

Netflix

Regina degli Scacchi, mossa sbagliata: fumetti fuori epoca

Pubblicato

il

La Regina degli Scacchi

La Regina degli Scacchi, su Netflix dal 23 ottobre, contiene un piccolo errore di ricostruzione storica degli ambienti d’epoca.

La serie è ambientata negli anni cinquanta e sessanta.
Nell’episodio 2, intitolato “Scambi”, la protagonista Beth Harmon entra (più volte) in un negozio, dove ci sono anche delle riviste su uno scaffale e lì accanto un espositore di fumetti.

Siamo ad inizio anni 60.
La copertine di Newsweek e di Time riportano le immagini di Kennedy, e quella di Newsweek fa riferimento al suo discorso a Berlino Ovest del giugno 1963.

Nell’espositore dei fumetti presente nell’immagine sotto, però, compaiono solo comic book pubblicati negli anni 80 e 90 (con l’eccezione di Black Cobra, semisconosciuto fumetto di metà anni 50 della Farrell Publications).

La prima colonna di fumetti a destra di Beth contiene:

Star Brand Annual #1
pubblicato nel 1987

Spectacular Spider-Man #161
pubblicato nel 1990

Vigilante #46
pubblicato nel 1987

Spectacular Spider-Man #152
pubblicato nel 1989

Black Cobra #6
pubblicato nel 1955

Avengers #330
pubblicato nel 1991

Spectacular Spider-Man #153
pubblicato nel 1989

Spectacular Spider-Man #160
pubblicato nel 1990

Sempre nell’immagine sopra, copie di Spectacular Spider-Man #161 compaiono anche, in alto e in basso, nella colonna più a destra.

C’è poi un’altra inquadratura disponibile dell’espositore, che è questa qui sotto.

Qui ci fa piacere sottolineare la precisione dell’insegna in alto, che riproduce lo stile e anche gli slogan degli espositori dell’epoca: “Hey Kids – Comics”, e sul fianco “Wholesale Comics Entertaining”.

I fumetti, però, continuano ad essere fuori contesto storico.

Si vede Avengers #341, pubblicato solo nel 1991.

E laggiù in fondo fa capolino, immancabile, un’altra copia di Spectacular Spider-Man #161!


Tratta dal romanzo di Walter Tevis, la miniserie drammatica La Regina degli Scacchi è una storia di formazione che esplora il prezzo della genialità.
Crescendo in un orfanotrofio del Kentucky verso la fine degli anni ’50, la giovane Beth Harmon (Anya Taylor-Joy) scopre di avere un talento incredibile per gli scacchi mentre sviluppa un problema di dipendenza dai tranquillanti che lo stato somministrava ai bambini come sedativi.
Tormentata dai propri demoni e sospinta da una miscela di narcotici e ossessioni, Beth si trasforma in una figura eccentrica, estremamente abile e glamour, decisa a superare i confini tradizionali del mondo prettamente maschile delle gare di scacchi.
La serie è diretta e sceneggiata da Scott Frank, mentre i produttori esecutivi sono lo stesso Frank, William Horberg e Allan Scott, che è anche il coideatore.
Il cast della serie comprende Anya Taylor-Joy, Marielle Heller, Thomas Brodie-Sangster, Moses Ingram, Harry Melling e Bill Camp.

CORRELATO:  Netflix, le nuove uscite per Ottobre 2020

Focus

Netflix

Disney+

Amazon Prime Video

Interviste

Liste

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.