Connect with us

Netflix

The I-Land di Netflix “ha aspetti come Black Mirror,” dice attore

Pubblicato

il

The I-Land Netflix
Kyle Schmid/Moses è al centro nella foto

The I-Land è la nuova miniserie originale Netflix di genere sci-fi/thriller.
La miniserie, composta da sette episodi, è disponibile sulla piattaforma di streaming dal 12 settembre 2019.

The I-Land su Netflix – Sinossi ufficiale

Quando si svegliano su un’isola piena di insidie senza ricordare la propria identità o il viaggio che li ha condotti lì, dieci persone decidono di incamminarsi per trovare la via del ritorno, ma presto scoprono che il mondo non è quel che sembra. Minacciati dagli estremi ostacoli fisici e psicologici di I-Land, per salvarsi dovranno attingere alle loro qualità migliori o morire per effetto di quelle peggiori.

La miniserie è fin dall’inizio stata accostata alla celeberrima Lost.

Ma con il rilascio da parte di Netflix del trailer ufficiale, si è capito che sono altresì presenti richiami ad un’altra nota serie di successo, ovvero Black Mirror.

L’attore Kyle Schmid, che in The I-Land interpreta il personaggio di Moses, si è al riguardo così espresso, durante una intervista rilasciata al sito MEAWW pochi giorni prima della messa online della serie.

“The I-Land ha aspetti molto dark propri un thriller psicologico simile a Black Mirror. Tuttavia, mentre Black Mirror produce episodi unici e a se stanti, The I-Land ti attira, ti porta avanti in un viaggio intenso e alla fine ti sputa con una sensazione di voltastomaco.”

A seguire, trailer, locandina e fotogallery di The I-Land.

Trailer

Locandina

The I-Land Netflix Locandina

Fotogallery

The I-Land Netflix

The I-Land Netflix

The I-Land Netflix

The I-Land Netflix

The I-Land Netflix

Interviste

Lo sapevi che?

Top Selection

Netflix

Amazon Prime Video

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.