Connect with us

Top Selection

10 copertine classiche di Ms.Marvel/Carol Danvers

Pubblicato

il

Ms. Marvel - Carol Danvers

C’era una volta Carol Danvers alias Ms. Marvel.
Già, perché Carol Danvers non si chiamava affatto Captain Marvel all’inizio della sua carriera supereroistica. Anzi, quello è un nome che le è stato affibbiato solo di recente nei fumetti, a partire dal 2012 (e poi utilizzato nella versione cinematografica dei Marvel Studios).
In origine, e per molto tempo, Carol Danvers è stata invece Ms. Marvel.

L’esordio di Ms. Marvel avvenne nel 1977, nella serie dal titolo omonimo durata 23 numeri.

Il costume di Ms. Marvel verteva sul rosso, aveva pancia e schiena scoperte. Dopo 8 albi venne ritoccato, coprendo le parti in questione ma restando analogo nel resto.
Un cambio completo di abito si ebbe invece a partire dal numero 20.
Entrambi gli outfit divergono nettamente da quello attuale, introdotto unitamente al nuovo nome a partire dal 2012.

Nella sua serie d’esordio, Ms. Marvel combatté contro villain già noti come lo Scorpione (numeri 1 e 2) e lo Squalo Tigre (numeri 15 e 16), e antagonisti nuovi di zecca come Deathbird (nei numeri 9 e poi 22).
Ci fu anche un incontro non molto amichevole con la Visione (numero 5), perché, si sa, le battaglie tra supereroi hanno sempre un certo fascino!
Nel numero 18 fece la prima apparizione assoluta il personaggio di Mystica (sì, proprio la mutante resa celebre al cinema da Rebecca Romijn e Jennifer Lawrence).

La serie arrivò per la prima volta in Italia sulle pagine della collana I Fantastici Quattro, pubblicata da Editoriale Corno.
Recentemente i primi 14 numeri sono stati ristampati da Panini Comics in un lussuoso volume Marvel Masterworks.

A seguire, 10 copertine che abbiamo scelto per celebrare quella prima, storica serie con protagonista Ms. Marvel/Carol Danvers.

Interviste

Opinioni

Lo sapevi che?

Top Selection

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.