Connect with us

Netflix

Atomica Bionda (Atomic Blonde) entra in catalogo su Netflix

Pubblicato

il

Atomic Blonde - Atomica Bionda
Charlize Theron in Atomic Blonde

Atomica Bionda, in originale Atomic Blonde, è dal 13 ottobre 2020 disponibile nel catalogo di Netflix.

Il film, diretto da David Leitch e uscito nel 2017, ha per protagonista Charlize Theron nel ruolo della spia dell’MI6 Lorraine Broughton.
Dopo l’omicidio di un agente – recita la sinossi Netflix – Lorraine Broughton deve recuperare una lista sottratta di doppiogiochisti, individuare un traditore e riuscire a fuggire.


Particolarmente degne di nota le sequenze di azione, tra cui spicca la lunga e brutale scena di combattimento in un fatiscente condominio di Berlino Est (il film è ambientato pochi giorni prima della caduta del Muro di Berlino).

Atomica Bionda

Sul sito Rotten Tomatoes, Atomica Bionda ha il 78% di recensioni critiche favorevoli (calcolate sulla base di 356 giudizi da parte della stampa internazionale).
Più modesto lo score del pubblico, che non va oltre il 64%.
I critici hanno manifestato approvazione soprattutto per la qualità delle scene d’azione e per la performance del cast.

Atomica Bionda

In aggiunta a Charlize Theron, il cast di Atomica Bionda comprende James McAvoy, John Goodman, Til Schweiger, Eddie Marsan, Sofia Boutella, Toby Jones.

Un sequel del film è in fase di sviluppo presso Netflix, secondo quanto dichiarato da Charlize Theron nel luglio scorso in una intervista rilasciata a Total Film.


Netflix modifica di continuo la composizione del proprio catalogo di programmi su licenza, aggiungendo e togliendo titoli, per cui il titolo in questione – presente al momento in cui scriviamo – potrebbe successivamente venire rimosso dal catalogo stesso.


CORRELATONetflix, le nuove uscite per Ottobre 2020

Focus

Netflix

Disney+

Amazon Prime Video

Interviste

Liste

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.