Connect with us

Amazon Prime Video

Swamp Thing: la serie su Amazon Prime Video a dicembre

Pubblicato

il

Swamp Thing serie tv

Swamp Thing, serie tv basata sull’omonimo personaggio della DC Comics, arriva in Italia in esclusiva su Amazon Prime Video nel mese di dicembre 2019.

In America Swamp Thing è stata diffusa sulla piattaforma di streaming DC Universe.
In Italia, analogamente a quanto avvenuto per Doom Patrol (anch’essa realizzata per DC Universe), viene resa disponibile da Amazon.
A differenza di Doom Patrol (rinnovata per una seconda stagione), Swamp Thing durerà una sola stagione, composta da 10 puntate della durata di circa un’ora ciascuna.

La serie segue le vicende della dottoressa Abby Arcane (Crystal Reed), la quale indaga su un virus mortale apparentemente originatosi da una palude e che colpisce una piccola cittadina della Louisiana. Ma quando una misteriosa creatura emerge dal torbido acquitrino, Abby si trova a fronteggiare gli incubi di un mondo soprannaturale in cui nessuno può sentirsi al sicuro.

Swamp Thing è una serie drammatica ricca di colpi scena in stile gotico conditi dall’atmosfera tipica del sud degli Stati Uniti e di personaggi corrotti dalle forze soprannaturali che circondano la cittadina della Louisiana, Marais.  Quando l’orrore di questi fatti agghiaccianti e inspiegabili emerge dalle acque torbide della palude, nessuno è al sicuro.

La serie sarà su Amazon Prime Video in versione in versione originale, doppiata e sottotitolata dal 2 dicembre 2019.

Swamp Thing serie tv

Swamp Thing – la serie tv

Il personaggio di Swamp Thing ha fatto la sua prima apparizione sul comic book House of Secrets #92, del 1971, creato dallo scrittore Len Wein e dal disegnatore Bernie Wrightson.

House of Secrets 92, con la prima apparizione di Swamp Thing

CORRELATODoom Patrol, serie tv su Amazon Prime Video: tutte le info

CORRELATODoom Patrol: fotogallery della serie DC su Amazon

 

Interviste

Lo sapevi che?

Top Selection

Netflix

Amazon Prime Video

Liste

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.