Connect with us

Comics News

Captain Marvel in versione Mad Max!

Pubblicato

il

Captain Marvel fumetto

Captain Marvel #2, nei comic stores americani a febbraio 2019, presenterà un’inedita versione del personaggio, protagonista di un arco narrativo che per costumi e ambientazione ricorderà quelli caratteristici di Mad Max.

Mahkizmo, vecchio nemico dei Fantastici Quattro, ha conquistato la Roosevelt Island di Manhattan, trasformandola in una landa desolata e apocalittica! Quando Captain Marvel finisce intrappolata là e tagliata fuori dal resto del mondo (inclusi possibili rinforzi da parte degli Avengers), deve costruire la sua squadra di alleati, vecchi e nuovi – Spider-Woman, Hazmat, Echo e un uomo conosciuto solo come Som – per iniziare una rivoluzione per liberare gli abitanti civili dell’isola.

Mahkizmo apparve per la prima volta su Fantastic Four #151-153 del 1974, come avversario di Thundra (e dei Fantastici Quattro) e quale espressione del maschilismo estremo.
La Roosevelt Island (così chiamata in onore di Franklin Delano Roosevelt) è geograficamente collocata nell’East River, tra l’isola di Manhattan e il distretto del Queens.
Si estende in lunghezza per circa 3 km e, a livello amministrativo, fa parte del distretto di Manhattan.

Nella saga in questione, Captain Marvel e le sue alleate Spider-Woman, Echo e Hazmat indosseranno dei costumi in stile Mad Max, ben evidenti nella cover dell’albo.

La storia sarà scritta da Kelly Thompson e disegnata da Carmen Carnero.
Kelly Thompson, attraverso la propria pagina Twitter, ha diffuso i character sheets dei quattro personaggi realizzati da Carmen Carnero, grazie ai quali è possibile apprezzare ancora meglio i costumi creati per l’occasione.

Di seguito la cover di Captain Marvel #2… 

Captain Marvel 2 - fumetto originale americano

…e le immagini pubblicate da Kelly Thompson.

Interviste

Opinioni

Lo sapevi che?

Top Selection

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.