Connect with us

Comics News

Marvel Comics 1 venduto all’asta per 1.260.000 dollari

Pubblicato

il

marvel comics 1

Un esemplare di Marvel Comics 1 è stato venduto all’asta sul rinomato sito Heritage Auctions per l’eccezionale prezzo di $1.260.000.
Il prezzo è comprensivo del buyer’s premium, la % riservata alla casa d’aste.

La vendita è avvenuta in data 21 Novembre 2019.

Ecco l’esemplare oggetto della vendita (foto tratta dal sito Heritage Auctions).

Marvel Comics 1

L’importanza di Marvel Comics 1

Marvel Comics 1, uscito nel 1939, è in assoluto il primo comic book pubblicato dalla Timely/Atlas/Marvel.
Inizialmente nota come Timely, la casa editrice avrebbe cambiato nel tempo il suo nome fino all’attuale Marvel, ma quella parola così evocativa – Marvel – era dunque già presente fin dagli inizi.
L’albo contiene le prime apparizioni di Human Torch (la versione Golden Age, diversa da quella dei Fantastici Quattro), Ka-Zar, Angel (anche in questi casi si tratta di personaggi differenti dagli omonimi Silver Age) e Namor the Sub-Mariner.
La prima storia di Sub-Mariner risale all’albo Motion Picture Funnies Weekly, che però non venne mai pubblicato. Marvel Comics 1 rappresenta quindi l’esordio del personaggio in un albo pubblicato.

Il miglior esemplare di Marvel Comics 1

Quello venduto è, ad oggi, il miglior esemplare esistente di Marvel Comics 1.

La certificazione 9.4 assegnata da CGC identifica un fumetto nell’impeccabile stato ‘Near Mint’. Facilmente riscontrabile per gli albi dagli anni settanta in poi, ma qualcosa di davvero speciale per un albo della Golden Age.
Non esiste nessuna altra copia al mondo di Marvel Comics 1 classificata 9.4.
I due esemplari che più vi si avvicinano a livello qualitativo hanno entrambi certificazione 9.0 (ovvero uno stato ‘Very Fine/Near Mint’).

Ma c’è di più.

L’albo in questione presenta l’etichetta CGC Universal Pedigree, riservata ai fumetti dotati di pedigree in quanto provenienti da collezioni di particolare pregio.
Nello specifico, il pedigree è ‘Windy City’, con il quale si individua una delle più importanti collezioni di fumetti della Golden Age.
La Windy City Collection fu introdotta sul mercato negli anni ottanta da un rivenditore di Chicago (da qui il nome della collezione, Windy City, il nickname di Chicago).
In origine fu assemblata da un postino di Uniontown, in Pennsylvania, che a partire dagli anni ’30 e per circa 30 anni comprò ogni numero n. 1 uscito in edicola di serie a fumetti e riviste.

Si tratta, dunque, di condizioni più uniche che rare, difficilissime da trovare in un comic book così datato.
Lo stesso fumetto ma con certificazione inferiore al 9.4 avrebbe logicamente spuntato prezzi sensibilmente più bassi.

CORRELATOBatman 251: la cover di Neal Adams venduta all’asta per 600mila dollari

 

Interviste

Lo sapevi che?

Top Selection

Netflix

Amazon Prime Video

Liste

Trending

Blog amatoriale, scritto da Stefano Bellesi. Viene aggiornato senza una periodicità predefinita. Non percepisce ricavi. Le immagini presenti sono riprodotte a soli fini di critica e di discussione e sono © dei rispettivi editori e/o autori aventi diritto.